• incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere
Banner
Banner

Mercoledì 11 Luglio 2012 09:25

Donne. Mela(vigliose).

Scritto da  Alfredo Bonera

MelaRossaMi permetto di replicare all’articolo Uomini. Pare(ri)” di Valentina sofisticata Verga. Senza polemica, ma con tanta stima, rispetto ed un pizzico di ironia. Spero non me ne voglia.

Che la donna ascolta la radio ad un volume più basso del nostro, così da coprire le canzoni stonando a squarciagola. Che chiude le ante degli armadi e non sbatte le porte, ma lascia vestitini, calze sporche e autoreggenti in giro per casa. Che non chiude il tubetto del dentifricio. Pare. Che ricorda le date importanti, che si vede piena di difetti fisici e, spesso, impedisce al suo uomo di vivere. Che ci vede bene, da lontano e da vicino, e ha un olfatto perfettamente funzionante. Che si siede pensando di trovarsi sul set di “Basic Instinct” nella scena dell’interrogatorio anche se indossa dei jeans. Che se non è fedele è colpa del suo uomo. Pare. Che non separa l’amore dal sesso, se soddisfatta. Che l’ombrello lo tiene in macchina, ma non lo usa e se la prende con gli uomini che ne hanno orrore, e non li usano. Sono state dal parrucchiere apposta. Pare. Che aspira alla verità attraverso la virtù. Che la virtù te la fa sudare almeno un paio di cene compresi aperitivi prima e gli after dinner dopo. Che non è fragile, ma emancipata. Che è libera di fare ciò che vuole ma sacrifica la sua libertà per amore. Pare. Che ti chiede “come stai?” ma non ascolta come stai. Pare. Che non pensa all’erezione del suo compagno, tanto c’è il Viagra. Al limite l’istruttore della palestra. Che prova miliardi di vestiti e ne compra due, tre. Prima ci deve pensare. Che se ne compra di più sta perdonando il suo compagno. Pare. Che lascia che il suo uomo porti a spasso il bimbo, così può depilarsi le gambe e telefonare alle sue amiche, tutte, una dopo l’altra o in video conferenza. Che se rientrano prima c’è da portare fuori il cane. Che se non chiama la mamma è un dramma. Che il mondo gira intorno a lei, ai suoi desideri, alla sua parrucchiera e al suo altruismo. Pare. Che aspira alla tranquillità, ma poi la chiama noia. Che fa tutto da sola, ma per colpa tua. Che tutte meritano di essere studiate. Sempre, come le stelle: perché lo sono. Perché l’uomo non può vivere senza. Pare. Perché, nonostante tutto, basta poco per condividere una felicità possibile soltanto se condivisa. Tutto compreso. Che è solo una questione di natura, ma poi diventa molto di più. Se lo si vuole, naturalmente. Che senza Eva, l’uomo, si aggirerebbe ancora oggi nervosamente intorno all’albero della conoscenza del bene e del male; e non sarebbe libero. Pare.

Powered by Web Agency
Powered by Web Agency

Commenti   

 
+1 # Valentina sofisticata Verga 2012-07-11 09:47
Essere sintomo di ispirazione e intelligente replica ironica alla mia, appunto, ironia non puo' che farmi sorridere ancora. e ancora. Bello questo scambio. Pare.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # franciu 2013-04-28 00:00
Che quando si tiene e' perché e' a caccia di uomo. Se si tiene di meno ha già' trovato. Pare. Che si incazza se la molli tu. Ma si incazza di piu' se lei ti molla e tu dici "OK". Che gli uomini sono stronzi. Ma poi se li sceglie superstronzi lei perché' ha bassa autostima. Che dopo che ci esci da 2 mesi pretende di parlare di matrimonio (a 30 anni). SIC
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Lo staff di OP si impegnerà ad analizzare il contenuto del commento e a cancellare eventuali commenti ritenuti sconvenienti. Evitiate quindi espressioni volgari o offensive.
Se per qualche motivo vi ritenete offesi scrivete a info@odiopiccolo.com indicando il commento e la motivazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

SUPERCLASSIFICA



odiopiccolo su facebook odiopiccolo su twitter odiopiccolo su youtube odiopiccolo su tumblr odiopiccolo su pinterest




PHOTOGRAPHER
Paolo Pastore