• incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere
Banner
Banner

Martedì 03 Marzo 2015 17:27

OdiopiccoloFC - Gianico 3-2 Le pagelle di Cantarutti

Scritto da  redazione

odiopiccolo FC - Gianico 3-2

Zanini 5,5:
Poco impegnato per tutto il match alla prima conclusione vera degli avversari respinge maluccio il pallone sui piedi di un camuno che infila da pochi passi il gol del 2 a 1 che riapre la partita e per il resto della contesa deve solo svolgere lavoro di ordinaria amministrazione; finalmente arriva una “risicata insufficienza” per il nostro portierone perché diciamoci la verità non se ne poteva più di sto “ma che bravo Zanini 7, Zanini salva la partita 8, Zanini migliore in campo ecc. ecc.”… come dite? Invidia? rosicata? ma figuriamoci, io sono Cantarutti, il centrattacco!!!

Staffieri 6,5: per fortuna il buongiorno non si vede dal mattino… inizia svirgolando lo svirgolabile e mettendo palle al centro della nostra aerea al posto degli avversari; poi decide che è meglio se gioca per noi e ricomincia a fare quello che gli piace di più, stantuffare da par suo sulla destra mettendo alcuni pregevoli cross un paio dei quali le nostre punte manco considerano. Perché Paolo non credono nelle tue capacità balistiche? Perché?

Davago 6,5: Nuvoletta fumetto sulla testa di Davago dopo tre minuti di partita “Ma io cosa ci faccio qua… al freddo, mi fa male il ginocchio, devo correr dietro a sta gente con il grigio lì in panchina che mi urla dietro se sbaglio un passaggio… che coioni, potevo mica restar sul divano con la copertina a ripassare l’Otello…”; poi deve aver pensato che visto che era in campo tanto valeva sbattersi un po’ e torna il fior di giocatore che conosciamo proponendosi anche spesso in avanti, chioma al vento e via. Mezzo punto in meno per la dormita collettiva sul gol del 2 pari.

Menca 6,5: stupendo guardarlo arrancare correndo dietro allo scatenato puntero avversario e con gambe, braccia, esperienza e fascetta per i capelli riuscire in qualche modo a fermarlo dalle sue potenti accellerate. Bello presente in difesa si spinge spesso in avanti in cerca di fortuna e del gol che tanto agogna; si becca anche lui mezzo punto in meno per il loro pareggio.

Orwa 7: E’ uno spettacolo vederlo in certe chiusure difensive o in certe sortite offensive palla al piede (meno quando la perde e si prende le sfanculate del Mister), è un incubo vederlo sbagliare l’anticipo sul loro centravanti che porta al gol che dà il là alla loro rimonta, è un delirio di felicità vederlo segnare l’ormai insperato gol della vittoria dopo la solita mossa del cavallo di Capoferri lo porta a fare il centravanti della disperazione. Insomma, è ORO e noi ce lo teniamo stretto.

Correzzola 7: ha finalmente una buona condizione fisica e un taglio di capelli che oltre a renderlo più bello lo rende anche più aereodinamico; la cosa migliore della sua partita è quando si esibisce in uno slalom speciale a centrocampo fra un nugolo di gianicensi (???) e che a colpi di anca, spallate, avambracciate lo vede uscire trionfatore e vincitore del primo trofeo OP sugli sci. Diciamo che quando lui sta bene stiamo meglio tutti.

Guarneri 6: riesce in una piccola impresa, gioca un’ora e mezzo di partita (recuperi compresi) con una autonomia fisica di un quarto d’ora… guarda con occhi languidi e speranzosi la panchina ogni volta che ci si accinge ad un cambio ma oggi a lui tocca stare nel girone dei dannati fino al triplice fischio. Lo fa lottando come al solito, prendendo botte, perdendo palle, recuperando un po’ di dignità grazie all’esperienza e al grande cuore. Dai Guarne che ce la fai ad arrivare a fine campionato.

Mannatrizio 6,5: non è la sua partita… la palla gira troppo rasoterra o con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo e quando lui non riesce a colpire di testa al massimo ogni venti secondi perde il senso del gioco ed il piacere del calcio… nonostante ciò per l’ora in cui sta in campo è la solita diga davanti alla difesa e fa pienamente la sua parte; ma come abbiamo detto più per dovere che per piacere e quando vien sostituito si vede un velo di tristezza nei suoi occhi… il colpo di testa, quel “mistero senza fine bello” (cit.).

Martegani 6,5: riesce in tre giorni a recuperare una buona condizione fisica, mezzo spompo dopo dieci minuti di partitella giovedì scorso all’allenamento, ancora guerreggiante a partita praticamente finita stasera. Bella la gioventù. Combatte a tutto campo, sforna un cross al bacio per il primo gol di Nene ma è più impreciso del solito, saranno gli ultimi effetti dei peyote messicani.

Piccolo 7: Per i primi venti minuti di partita è più pressato dai compagni di squadra e dalla panchina che gli urlano indicazioni tattiche piuttosto che dagli avversari; nuvoletta fumetto di Piccolo nel primo quarto d’ora di gioco “No ma dai gnari ma stiamo scherzando? No ma questa situazione non esiste, è inaccettabile, mollatemi cazzo ma lo vedete che giocatore sono? Ma avete presente il mio sinistro? Io non ci posso credere, davvero, assurdo.” Poi decolla, trova la posizione ed il passo giusti, chiude e imposta e quando l’occasione lo consente fa pure un paio di tunnel allo sventurato di turno. Poi il colpo di testa in alleggerimento al portiere… sviolinata.

Tempini 8,5: Adesso qualcuno mi dica a Los Angeles cosa gli hanno rifilato (bè qualcosina sappiamo.) tre gol in due partite e sei punti in saccoccia. Sarebbe voto 9 se avesse segnato la sua personale tripletta (capolavoro di tecnica il primo gol) che avrebbe chiuso la contesa sul 3 a 0 ma la sbaglia malamente consentendo al Gianico di riaprire i giochi; rimedia però alla fine con l’assist al bacio che mette Oro davanti alla porta per il gol vittoria. E’ tornato Nene, Gaudemus Igitur.

ENTRATI DOPO

Prisco 7: Siamo qui tutti a chiederci cosa ci facesse in mezzo all’area di rigore quando respinge miracolosamente col corpo una ciclonica conclusione verso la nostra porta sul 2 a 2 che avrebbe probabilmente fatto danni irreparabili… siamo sempre qui tutti a domandarci da dove ha tirato fuori quel colpo al volo di mezzo esterno destro che servendo di prima Nene dà il via all’azione del gol del 3 a 2… Mica per mancanza di fiducia nè Mighè…. Ma così, solo per dire…

Foppu 5,5: E diteglielo no che è entrato in campo e deve smettere di guardare solo la partita e cominciare anche a giocarci!!! Diteglielo no che non deve più solo calciare il pallone dalla panchina per rimetterlo in gioco ma correre dietro agli avversari e magari passar la palla prima che loro gliela rubino!!! Non è che potete pretendere sempre che uno ci arrivi da solo!!! Hai ragione Foc, non è colpa tua… Meno male che gli ultimi dieci minuti si ricorda di come si gioca a calcio…

Ragnoli 6: alla fine la mossa vincente è la sua; nel momento della disperazione quando ormai la vittoria sembra utopia, lui si ricorda di quando da piccolo giocava ai soldatini e mentre tutti erano distratti metteva un suo omino dietro le trincee nemiche e poi… tatatatatan, a sorpresa li faceva fuori tutti alla spalle; e cosa si inventa quindi Ragnoli? Zitto zitto si mette lì in fuori gioco dietro a tutti i loro difensori che vedendolo innocuo perso nella terra di nessuno si rilassano aspettando il fischio dell’arbitro che invece non arriva e Oro può avviarsi serenamente verso il gol del trionfo… genio Ragno e loro non la prendono affatto bene (come gli amici di Ricky da piccoli).

CONTORNO IN PANCHINA:

MISTER 7: ancora impregnato dell’aneddotica di baffo Del Neri e dell’Arrighe nazionale alla fine deve ricorrere ancora alla sua personale “mossa del cavallo” spostando Oro punta e rischiando uno stralunato Guarneri centrale difensivo… per fortuna Oro segna subito e si torna tutti ai propri posti.

Presidente 5,5: il primo tempo lo passa fumando e telefonando per gli affari suoi, il secondo un po’ si emoziona...

Maffessoni 5: sul 2 a 0 per noi “a chi avevo detto che stasera vincevamo perché giovedì avevamo fatto un bell’allenamento?” dopo cinque minuti da questa frase siamo 2 a 2… meno male che l’abbiamo vinta davvero.

Inselvini 8: il Mister “Inse dai, vai a fare il guardalinee” risposta “Non posso, ho il dito steccato”… Leggenda.

Cantarutti

Trovaci su Google+
ODIO PICCOLO
Powered by Web Agency
Powered by Web Agency

Aggiungi commento

Lo staff di OP si impegnerà ad analizzare il contenuto del commento e a cancellare eventuali commenti ritenuti sconvenienti. Evitiate quindi espressioni volgari o offensive.
Se per qualche motivo vi ritenete offesi scrivete a info@odiopiccolo.com indicando il commento e la motivazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner


odiopiccolo su facebook odiopiccolo su twitter odiopiccolo su youtube odiopiccolo su tumblr odiopiccolo su pinterest

Odiopiccolo Channel TV

Notizie e immagini sulla squadra Odiopiccolo FC - serie A Usip Brescia 2013/2014
serie A Uisp Brescia 2014/2015
calendario serie A Uisp Brescia 2014/2015
Forum del campionato serie A Uisp di Brescia
Pizzeria La Mentuccia stagione serie A Uisp Brescia 2012/2013

CLASSIFICA SERIE A UISP 2014/15

  MP
Camuna2672
Park Hotel2548
Rudiano2446
Kartel2542
Cazzago2640
Rezzato2539
Gianico2634
Moniga2433
ODIOPICCOLO2533
10 Ttravagliato2533
11 Luxenergia2628
12 Flero2520
13 Calcinatello2614
14 Giacomo2612