• incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere
Banner
Banner

Sabato 17 Novembre 2012 10:14

Stavo pensando a quelli che applaudono quando atterra l'aereo.

Scritto da  Davide Fabbian

Niente. Che mi guardano male, per strada, sarà che sembro un tossico o per la barba o per la cuffia sempre in testa. Sarà che giro a piedi e cammino come i matti. Poi da quando mi sono massacrato la spalla gli sguardi si dividono da la compassione e lo stupore. Sono vittima del razzismo che quasi gli stranieri guardano male me. Ma cosa succede? Ah niente, tra le vie dello sfarzo anni ottanta e finta borghesia di signori di età media con automobili tedesche di alta cilindrata, io cammino, cammino duro. Ma secondo me il problema è che tengo la musica troppo alta nelle cuffie, solo che a me piace sentirla bene. Cosa vuoi che ti dica. E mica mi lamento, mi chiedo solo dove siano finiti i tossici veri, i fattoni per le strade ed i personaggi poco raccomandabili che tanto mi danno sicurezza e fanno sentire come se fossi a casa. Deluso da queste assenze, avanzo a passi sinceri, e lì in fondo a via cremona, eccolo: fatto sfatto disperato, ma quanto bello sei. Mi sfarfuglia qualcosa facendo molta attenzione a non rovesciare la sua birra da sessantasei in vetro scuro. Capisco tessera sanitaria. Certo le paine alla macchinetta. Si sincera anche della mia spalla intanto che cerco la tessera. Finalmente mi sono sentito a casa. Finalmente mi sono sentito a Brescia.

Powered by Web Agency
Powered by Web Agency

SUPERCLASSIFICA



odiopiccolo su facebook odiopiccolo su twitter odiopiccolo su youtube odiopiccolo su tumblr odiopiccolo su pinterest




PHOTOGRAPHER
Paolo Pastore