Brescia – Perugia 2-2

0
Brescia - Perugia 2-2

(Agro)dulcis in fundo per il Brescia che, con un gol in mischia di Calabresi al 93’, agguanta in extremis il pareggio in una partita che poteva (e doveva) vincere.

Le Rondinelle con le solite amnesie difensive, regalano al Perugia due gol nella prima mezzora e non riescono poi a sfruttare appieno le numerose occasioni avute nel resto del match.
Boscaglia, pensando probabilmente ad una partita tra over 35, si affida ai “giovani” Castellini e Andrea Caracciolo per tornare ad una vittoria che manca esattamente da un mese.

Dopo i 15 minuti iniziali che, per ritmo e agonismo messo in campo dalle due squadre, sembrano confermare l’idea del mister del Brescia, sono i biancoblù a creare il primo pericolo della gara con Morosini che di destro manda a fil di palo un cross di Kupisz.
Al 19’ Calabresi perde palla a centrocampo, Aguirre si invola sulla sinistra e mette in mezzo per Ardemagni che fa due delle cose più semplici della sua carriera: anticipare Castellini e mettere alle spalle di Minelli in uscita. 0-1 Perugia.

Dieci minuti più tardi altro svarione della retroguardia bresciana: su un rinvio di Rosati, Castellini rimane inchiodato sulla trequarti e permette al solito Ardemagni di stoppare palla in area e di infilare Minelli per la seconda volta.
I padroni di casa però non ci stanno e, al 39’, reagiscono con l’Airone Caracciolo che di testa manda in rete un cross di Embalo.
Il primo tempo si chiude con un destro di Spinazzola che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce il palo da fuori area.
Tornate in campo dopo l’intervallo, le Rondinelle sono delle furie e, in 10 minuti hanno tre grosse occasioni con Embalo: al 51’ l’esterno della Guinea-Bissau manda un colpo di testa a stamparsi sul legno, poi al 57’ spreca da pochi passi un buon cross del neo-entrato Marsura ed infine, al 61’, buca il pallone sparando una puntonata a lato da ottima posizione.

Il Brescia continua a macinare chilometri sulle fasce con i vari Kupisz, Embalo e Morosini, mentre gli umbri (in evidente difficoltà) sparano la palla avanti e pregano in San Ardemagni.
A 10 minuti dal termine l’ennesima discesa del motorino-Kupisz produce un cross che Caracciolo, saltato tutto solo nell’area piccola, manda contro i cartelloni pubblicitari.

Al 93’, quando l’ex Bisoli stava già per salire sul pullman con 3 punti in tasca, ecco il pareggio: corner di Mazzitelli, tocco di Caracciolo sul quale Calabresi si avventa di testa e gonfia la rete. 2-2 e aggancio in zona play-off rimandato per entrambe le squadre.

Brescia (4-2-3-1) Minelli; Camilleri (54’ Marsura) Calabresi, Castellini, Coly; Mazzitelli, Martinelli (68’ Geijo); Kupisz, Morosini (68’ Embalo); Caracciolo.
All. Boscaglia.

Perugia (4-2-3-1) Rosati; Del Prete, Belmonte, Mancini, Spinazzola; Milos, Zebli; Aguirre (78’ Rizzo), Della Rocca, Guberti (61’ Drolè); Ardemagni.
All. Bisoli.

Ammoniti: Mazzitelli, Zebli, Drolé, Belmonte, Geijo.

 

About author

No comments

Ops... questo forse ti è scappato!

Franklin Patrizio Tagliente

Franklin P. Tagliente

Se si dovesse dare un volto al termine “baluardo” questo sarebbe il grugno deciso di Franklin Patrizio Tagliente, il commissario duro e puro, l’intoccabile. Non ...