Nessuno si salva da solo

0

“Nessuno si salva da solo”, con Riccardo Scamarcio e Jasmine Trinca, bravissimi, è il nuovo film di Sergio Castellitto, tratto dall’omonimo romanzo di sua moglie Margaret Mazzantini che ha scritto la sceneggiatura. La Pellicola ci racconta la storia di due persone, Gaetano e Delia, che si amano perché vibrano insieme sin dal primo momento in cui si incontrano in palestra.

Il film è anche la storia del loro dis-amore del loro aver perso una sorta di vibrazione condivisa e del loro essere entrati in conflitto. Assistiamo al loro scontro sul ring, rappresentato dal tavolo di un ristorante, in cui i due si raccontano e ci raccontano il loro essersi voluti bene, il loro essersi amati anima e corpo, il loro essersi scambiati umori, il loro essersi persi all’interno del matrimonio.

Gli indiani d’America dicono che quando si fa all’amore con qualcuno si è legati da fili energetici colorati che ci collegano psichicamente uno all’altro, anche se siamo a chilometri di distanza. Si tratta di fili di congiunzione che ci fanno mantenere la sintonia, rispettare le differenze e contemporaneamente continuare a vibrare sulle stesse fantasie e desideri.

Gaetano e Delia, si ritrovano con il filo emotivo che li univa spezzato e che ha lasciato spazio a rabbia e rancori. Alla fine il finale è aperto: non sappiamo se la coppia riallaccerà i capi spezzati del filo, non sappiamo se si ritroverà, il film non ce lo dice, ma in termini psichici ci sono delle possibilità. Personalmente sono uscito dalla sala con l’idea che il legame possa continuare anche dopo che ci si è lasciati, quando resta il bene che ci si è voluti, i ricordi, le esperienze fatte insieme. Un bel film che ringrazio per avermi fatto comprendere che la comunanza può continuare anche se un amore finisce perché “nessuno si salva da solo”.

Amerigo Santoro

Contatto twitter: https://twitter.com/amerigo_san
Canale youtube: youtube.com/user/CinEmotivi

 

About author

No comments

Ops... questo forse ti è scappato!

traffico illimtato

Traffico illimitato

Ogni locale della Brescia che si rispetti, ogni locale che funziona ed è affollato intendo, deve avere un bagno che si rispetti. Non tanto per ...