IL TONPU DELLA SITU ESTATE 2017

0
Amaro Zerotrenta

Grossissime novità in seno alla società presieduta fino a pochi giorni fa da Spunghi: quest’ultimo ha ufficializzato il suo addio al ruolo di presidente e Capoferri non ricoprirà il doppio ruolo di giocatore/mister: tutto questo mentre il ds Piccolo è nella fase più calda del calciomercato estivo.

Finale di stagione: complice il fatto che la squadra non si allenava da marzo, le ultime partite della OdioPiccolo non sono state certo state tra le migliori con tre sconfitte consecutive.

All’ultima partita di Montichiari, terminata con un secco 6-0, è esplosa feroce la contestazione degli ultras capitanati da Scamporra, che ha commentato duramente: “uno spettacolo turpe, di una gioventù senza idee, senza civiltà, priva di ogni armonia e morale “, andandosene poi dal centro sportivo di Montichiarello al grido di “indegni, toglietevi la maglia”.

Il Capo Ultras Scamporra

Il Capo Ultras Scamporra

Cambio societario: Spunghi, assente all’ultima partita perché impegnato all’inaugurazione del nuovo tatuaggio di Fedez, è rimasto molto male della leggerezza con cui i giocatori hanno affrontato la parte finale del campionato. Tramite il cugino del cugino di Raiola, ha messo quindi la società ufficialmente in vendita e la carica di presidente è stata ceduta ufficialmente a Davide Augusto Grazioli, che ha rilasciato ai nostri microfoni una breve dichiarazione: “Non avevo ancora iniziato il grest e stavo andando in tronce a ritirare il libro delle vacanze, quando ho incontrato Vitti che mi ha chiesto di fare una firma per il regalo di Maifre, che neanche conosco: ho capito che ero diventato il presidente, quando mi sono arrivati a baita i primi solleciti di pagamento da parte dell’UISP. Ora devo andare che è finita l’ora d’aria”.

Sosterranno economicamente la OP anche Kino, tramite il centro medico Maia, e Beppe Bugatti, della Let’s go di G.O.srl. Ovviamente non mancherà il supporto del Bar La Torre, grazie a Genza, che tra una puntata e l’altra de “I menu di Benedetta Parodi”, forse quest’anno farà anche qualche allenamento.

A proposito del BLT vi proponiamo il seguente sondaggio:

Come giudicate il lavoro di Genza al Bar La Torre:

  1. Ottimo
  2. Buono
  3. Dovrebbe trovarsene uno.
    (Trovi il sondaggio in questa stessa pagina, se stai leggendo da PC o MAC lo trovi sulla destra, se stai leggendo da Mobile lo trovi in fondo al testo….  )

    Tipica situazione al Blt: la Marta che lavora e genza che guarda il cellu.

    Tipica situazione al Blt: la Marta che lavora e genza che guarda il cellu.

Cambio guida tecnica: Rimane fitto il mistero sulla panchina della OP: l’allenatore non sarà più Capoferri, ma non si ha ancora l’ufficialità di chi sarà il nuovo mister per la prossima stagione. Si vocifera il nome di Triglia, aiutato dall’amico Riki Ferrari che arriverebbero con la benedizione di Padre Zogno, ma al momento non c’è alcuna ufficialità.

La questione portiere: Detto che Gaeeeedano l’anno scorso ha fatto i miracoli per esserci sempre, quest’anno vanno certamente trovati 1-2 elementi da affiancare al latin lover di Siracusa. Spunghi ha detto stop anche al calcio giocato, Bere gioca a fobal una volta all’anno quando la famiglia va al mare, rimangono quindi solo due piste tra i vecchi amici della OP: il re dei selfie Alessio Zanini e l’oste Desi.
Purtroppo anche queste due piste sono sfumate: l’icona social bresciana non ha trovato l’accordo sugli hasthag da utilizzare dopo le parte, mentre il Maschio Alpha del Carmine, alla richiesta del Peaz, ha testualmente e cortesemente risposto: “Vattene a fanculo Piccolo tu e la tua squadra di mongoloidi quarantenni: l’unico sport che intendo fare quest’anno è pestare quei cretini che ancora entrano in Osteria a chiedermi un Aperol Spritz”.

Zanini mostra sui social che si sta allenando in attesa di una chiamata al suo procuratore

Zanini mostra sui social che si sta allenando in attesa di una chiamata al suo procuratore

È dunque continuato sotto traccia il lavoro del buon Francesco che è comunque riuscito a regalare ai tifosi due importanti pedine. Ufficiale è l’arrivo tra i pali di Strepi-Tosi e in mezzo al campo di Cagni, figlio o nipote o cugino di Gigi Cagni, non si è ancora capito; entrambi abbandonano per motivi diversi il campionato FIGC per arrivare alla corte di Grazioli. Prosegue il pressing su Cittadini, ex capitano dell’Orsa Cortefranca di Eccellenza, che, se dovesse ricominciare con il calcio, ha un accordo sulla parola con Piccolo, grazie alla mediazione del procuratore Bignotti.

Sollecitato ai nostri microfoni, il DS Piccolo si è limitato laconicamente a commentare: “Non vi dico cosa, ma qualcos’altro bolle in pentola”.
Rimaniamo fiduciosi.

Altri aggiornamenti estivi e rumors di mercato:

Staffieri: rinnova un altro anno con la clausola “Ciorlino”, ossia se il Ciorlino di turno vuole essere portata da Ceresio 7 nonostante ci sia la parta della OP, il Ciorlino ha sempre la precedenza. In cambio ha promesso di organizzare un party in Pinetina entro la fine dell’estate.

Il principino Stappio

Il principino Stappio

Adamo: rimane, ma salterà la preparazione e forse la prima parte di stagione perché invitato come disturbatore a Temptation Island al villaggio delle fidanzate.

Inzerillo: il re del porno ha detto basta: non parteciperà alla prossima stagione perché vuole dedicarsi esclusivamente alla carriera hard con lo pseudonimo di Jonny Inzerillo.

Pelli: arrivato in semifinale al torneo dell’Ascepa, lo Stifer bresciano si è messo in contatto con Bobo Vieri per fargli da spalla nei tornei di footvolley, unendo così le sue doti balistiche sotto rete, a quelle con i piedi educati che si ritrova. Bobo ha declinato perché ci tiene ad essere sempre lui il più stupido in campo. Impossibile quindi la coesistenza tra i due.

Goi: più falso di un giocattolo cinese, ogni estate dice di voler mollare, ma siamo sicuri che a settembre sarà tra i più presenti durante la preparazione e che, a confronto, Rocky in macelleria sembrerà uno sfigato.

Saccani & Piovani: non sono stati gli alieni di Space Jam a rubargli gli ultimi neuroni, ma è l’alcol ingerito nell’ultimo anno a fare questo effetto: sempre in giro per i locali notturni della provincia a scaraffare e collezionare due di picche, rimarranno anche loro un altro anno in attesa che la Pantene gli scriva.

Reza Libero Sadeghi: posizionato come punta all’Italian League ha dimostrato di avere gli stessi numeri (di cellulare e di baita) di Ibrahimovic. L’amico Grazioli sta facendo di tutto per convincerlo a tornare, ma su di lui ci sarebbe il Milan, se non dovesse andare in porto l’affare Abumeyang.

Il califfo in versione spider

Il califfo in versione spider

Bissio: partito per Cattolica, il professore/educatore a metà giugno è entrato in forte crisi perché non sapeva più su che cazzo scommettere in attesa che ripartisse almeno la quinta lega tedesca: fortunatamente in Romagna il ludopatico animatore ha trovato una bisca dove distrarsi puntando sui ritardi dei treni regionali.

Bissio contentone dopo aver incassato 23,50€.

Bissio contentone dopo aver incassato 23,50€.

Piccolo: impossibile non parlare del DIEZ. Innanzitutto invadiamo la sua privacy e comunichiamo ufficialmente che si è fidanzato. Sappiamo che le sue followers sui social diminuiranno sensibilmente, ma non è corretto giocare coi sentimenti delle innumerevoli fans del più forte giocatore amatoriale di tutti i tempi.
Tornando alle situazioni di campo, smaltita la delusione per il mancato accordo con Thema dei Gemelli Diversi e la conseguente non convocazione in nazionale Cantanti, si è riproposto come corista e ballerino a sostegno di Baby K ai recenti Wind Music Awards: Giacobbe ha detto NI, e sta valutando cosa fare.
Difficile davvero per Giacobbe non considerare il Peeeaz dopo il finale di stagione meraviglioso dello scorso campionato (sparito a Marzo dopo esser tornato per ben due volte in poche partite sul taccuino dei marcatori): il N°10 ha deciso di proseguire un altro anno per dimostrare a tutti di essere un giocatore “più che degno”.
Speriamo sia l’anno buono.

Peeaz ballerino a sostegno di Baby K

Peeaz ballerino a sostegno di Baby K

FORZA PICCOLO & FORZA ODIOPICCOLO!!!

 

About author

No comments

Ops... questo forse ti è scappato!

vi-porterei-a-cena-sulle-stelle

Vi porterei a cene sulle stelle

Alla mia età mio padre aveva già una figlia di diciannove anni e uno di sette. Lei intraprendente giovane donna dei primi Ottanta, lui sdentatissimo, ...